giovedì 23 marzo 2017

Recensione "L'universo nei tuoi occhi" di Jennifer Niven

Buon pomeriggio bookspediani!
Oggi vi parlo del nuovo romanzo di Jennifer Niven!




Titolo: L'universo nei tuoi occhi
Autore: Jennifer Niven
Editore: De Agostini
Genere:Young Adult
Data di uscita: 21 Marzo 2017

IL MIO VOTO





Affascinante. Divertente. Distaccato. Ecco le tre parole d’ordine di Jack Masselin, diciassette anni e un segreto ben custodito: Jack non riesce a riconoscere il volto delle persone. Nemmeno quello dei suoi genitori, o quello dei suoi fratelli. Per questo si è dovuto impegnare molto per diventare Mister Popolarità. Si è esercitato per anni nell’impossibile arte di conoscere tutti senza conoscere davvero nessuno, di farsi amare senza amare a propria volta. E finora è riuscito a cavarsela. Ma le cose prendono una piega inaspettata quando Jack vede per la prima volta Libby. Libby che non è come le altre ragazze. Libby che porta addosso tutto il peso dell’universo: un passato difficile e tanti, troppi chili per poter essere accettata dai suoi compagni di scuola. Un giorno, per non sfigurare davanti agli amici, Jack prende di mira Libby in un gioco crudele, che spedisce entrambi in presidenza. Libby però non è il tipo che si lascia umiliare, e il suo incontro con Jack diventa presto uno scontro. Al mondo non esistono due caratteri più diversi dei loro. Eppure… più Jack e Libby si conoscono, meno si sentono soli. Perché ci sono persone che hanno il potere di cambiare tutto. Anche una vita intera.





Libby Strout è una ragazza come tante, eppure c'è un tratto distintivo che la fa spiccare in mezzo a tanti: la sua stazza. Libby infatti è conosciuta per essere stata la ragazza più grassa d'America, arrivata a pesare tanto per via della perdita improvvisa della madre. Per colmare il vuoto, Libby si è rimpita di cibo che non era mai abbastanza e si è ridotta a non passare più dalla porta di casa, ad isolarsi completamente dal mondo e a non vedere nessuno per tanto tempo. Ora è un pò più in forma, crede di nuovo in se stessa ed è pronta a tornare a studiare a scuola e ad entrare in contatto col mondo.
Il suo ritorno a scuola non è trionfale come la ragazza credeva, infatti viene scelta come vittima di un gioco crudele creato da ragazzi che si credono importanti.
Il ragazzo che usa Libby come protagonista del gioco è Jack Masselin, uno dei ragazzi più popolari della scuola.

"Tu non sei un mostro. Tu sei desiderata. Tu sei necessaria"

Jack Masselin è il ragazzo che tutti vorrebbero come amico. Parla e saluta tutti, ha sempre la battutta pronta e fa coppia con la ragazza più bella della scuola.
Quello che tutti ignorano è che Jack soffre di prosopagnosia, ossia di un disturbo che non gli permette di memorizzare i volti delle persone. Così ogni volta che distoglie lo sguardo, per Jack tutto si azzera e deve concentrarsi per memorizzare qualche dettaglio che lo aiuti a ricordare con chi sta parlando.
Nessuno della sua famiglia sa che soffre di questo disturbo e Jack è spaventanto, non ne vuole parlare con nessuno perchè sa che cambierebbe tutto. Per questo si nasconde dietro la sua spacconeria e per questo decide di essere lui a saltare addosso a Libby e "domare la cicciona" perchè sa che i suoi amici potrebbero seriamente umiliarla.

"Siamo tutti strani e danneggiati a modo nostro. Non sei il solo ad esserlo"

Ma l'incontro di Libby e Jack finisce più in uno scontro. La ragazza non ci sta ad essere trattata così e scaglia un pugno a Jack che li fa finire dritti in presidenza, dove vengono costretti a passare del tempo insieme ogni giorno come sorta di punizione. E nonostante Jack e Libby non possano essere più diversi l'uno dall'altra, passare del tempo insieme da il via ad una concatenazione di avvenimenti che cambierà per sempre le loro vite.
Da una parte abbiamo Libby, una ragazza che è sempre stata bullizzata e presa di mira dagli altri per il suo peso e in passato ne ha sempre sofferto. 
Ora Libby crede in se stessa, è orgogliosa di quella che è e non permette a nessuno di sentirsi dire che non merita di vivere perchè è grassa o che si deve vergognare di quello che è.
E' venuta a patti con la morte della madre, ha accettato che lei non sarà mai un peso piuma e va bene così.
Libby è una ragazza solare, orgogliosa di se stessa.  Libby è bella, si sa difendere e ha una grande passione per la danza. Il suo sogno è di diventare un giorno una grande ballerina.
Dall'altra c'è Jack, un ragazzo che ha affrontato il cancro del padre senza mai buttarsi giù, un ragazzo che ha scoperto l'infedeltà del padre e lo tiene segreto per non far soffrire la sua famiglia. Un ragazzo che nonostante sia pieno di amici è solo, perchè nessuno lo conosce davvero.
Nessuno sa che lui non riconosce i volti delle persone e nonostante abbia un sorriso per tutti, dentro si sente sconfitto, abbandonato.
Passare con Libby cambia qualcosa, gli fa capire che può accettare di avere una malattia e che questo non lo rende meno se stesso, anzi è proprio la malattia che lo rende l'unico Jack Masselin.

"Tutti nella mia vita sono estranei, e questo include anche me"

Jennifer Niven ha la straordinaria capacità di farmi piangere in ogni suo libro. Aspettavo L'universo nei tuoi occhi da tantissimo tempo e avevo aspettative veramente altissime, che sono state ampiamente raggiunte.
Ancora una volta l'autrice tramite il suo libro ci parla di eventi molto attuali e profondi come il bullismo e l'accettazione di se stessi.
@caitiepatricia: La scelta dei protagonisti assieme al contesto rende il romanzo di un realismo disarmante, si riesce ad identificarsi molto bene sia in Jack sia in Libby. 
Ognuno ha i suoi problemi, entrambi soffrono di qualcosa ma sebbene il problema di Libby sia sotto la vista di tutti e venga sfruttato per prenderla in giro e per farla soffrire, la ragazza dimostra grande accettazione di se stessa e cammina tra la folla a testa alta. Sa che non ha nulla da nascondere, questa è lei: Libby Strout.
Jack invece è il piaccione della scuola, custodisce il suo segreto e non ne fa parola e sebbene si possa intuire che la motivazione sia la paura di non essere accettato, in verità è Jack stesso a non accettarsi per quello che è e in questo percorso di accettazione ci sarà Libby ad aiutarlo, a sostenerlo.

"E' estenuante cercare continuamente le persone che ami"

I protagonisti di L'universo dei tuoi occhi sono Libby e Jack e grazie ai punti di vista alternati siamo in totale sintonia con loro: con i loro pensieri, le loro paure e i loro sentimenti.
Pinterest: @karengm29: Tuttavia la vera forza della natura, il personaggio più caratterizzato e più curato è senza dubbio Libby.
La ragazza è una protagonista che non ha bisogno di Jack per essere salvata, lei si è salvata da sola e io l'ho terribilmente amata per questo.
Ho amato tantissimo anche lo sviluppo della love story, che non è immediata ma nasce da tante piccole cose, dai dettagli. Si inserisce nella storia in punta di piedi e cattura il lettore, senza possibilità di scampo.
Il nuovo romanzo di Jennifer Niven è uno young adult che mi è arrivato dritto al cuore e che ci resterà per molto tempo.




voi lo avete letto?
vi è piaciuto?


Sara

6 commenti:

  1. io sono rimasta piacevolmente sorpresa: lo immaginavo più adolescenziale e invece l'ho divorato in breve tempo coinvolta dalla storia e da due protagonisti davvero ben costruiti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io mi aspettavo grandi cose e per fortuna *-*

      Elimina
  2. Libby è il mio nuovo modello di vita! :) Ho adorato questo personaggio super positivo e grintosissimo! Mi ha dato una carica incredibile e mi ha fatto sentire speciale! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem!
      Si vede che la Niven l'ha curata in ogni dettaglio!

      Elimina
  3. Tu riusciresti a convincermi a leggere qualsiasi cosa con le tue recensioni. A parte l'abbinamento parole e immagini che trovo bellissimo, ma le citazioni che hai scelto mi piacciono. Per la mia opinione sul libro è troppo presto, ma giuro che lo leggerò così ne parliamo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sandy <3
      sei un amore *-*
      Non vedo l'ora di sapere cosa ne pensi!

      Elimina