martedì 13 marzo 2018

Anteprima "La bambina che custodiva i libri "di Caroline Wallace

Nuovo arrivo per Garzanti



Titolo: Il segreto che ci unisce. Chi ha ucciso Alex?
Autore: Caroline Wallace
Editore: Garzanti
Genere: Narrativa
Data di uscita: 12 aprile 2018
Dove acquistarlo: La bambina che custodiva i libri




Martha è per tutti «la bambina della valigia». Da Parigi, è arrivata a Liverpool tutta sola, senza una madre e un padre a tenerla per mano e in una culla un po’ speciale: una calda e morbida valigia. Da allora, non ha più lasciato l’affollata stazione e ne ha fatto il suo regno personale. Qui raccoglie tutti i libri che i viaggiatori distratti si dimenticano o abbandonano di proposito. Sono libri che le somigliano molto. Anche loro, proprio come lei, cercano una casa e qualcuno che se ne prenda cura con amore. Così, Martha li custodisce gelosamente in una biblioteca fornitissima, a cui solo lei ha accesso, e con loro stabilisce un dialogo silenzioso nella speranza di scoprire qualcosa di più sui legittimi proprietari. Nella speranza di trovare tra quelle pagine piccole tracce che la conducano ai suoi genitori. È convinta che prima o poi riuscirà a riabbracciarli. Deve solo avere fiducia e continuare a cercare. Fino a quando, all’improvviso, la sua ostinazione comincia a portarla sulla strada giusta. Giorno dopo giorno, inizia a ricevere strane lettere senza mittente e brevi messaggi scarabocchiati su fogli di fortuna: tanti piccoli indizi che le parlano di un passato a lei sconosciuto. Un passato in cui c’è una persona che sembra volerle molto bene e conoscere cose di lei che nessun altro potrebbe sapere. Per la prima volta Martha sente di essere a un passo dal realizzare il suo sogno e questa volta non ha intenzione di lasciarselo sfuggire. Perché è pronta a tutto pur di scoprire il suo posto nel mondo. Anche a risolvere un mistero su alcuni oggetti appartenuti ai leggendari Beatles, che potrebbero finalmente aiutarla a tornare a casa.



la copertina originale

25261900


che ne dite?


2 commenti:

  1. La storia mi ispira tantissimo, non mi piace tanto il titolo italiano... troppo simile a La bambina che salvava i libri. Non mi fanno impazzire i titoli che si richiamano ad altri titoli (vedi Noi siamo tutto con Noi siamo infinito ahah).

    RispondiElimina