martedì 17 novembre 2015

Recensione: "Rebel il deserto in fiamme" di Alwyn Hamilton

Ciao a tutti readers, eccomi oggi con una nuovissima recensione tutta per voi. 



Titolo:Rebel il deserto di fuoco 
Autore: Alwyn Hamilton
Editore:Giunti 
Prezzo:€ 17.00 
Genere: Fantasy 

IL MIO VOTO



TRAMA 

Amani non ha mai avuto dubbi: è sempre stata sicura che prima o poi avrebbe trovato una via di fuga dal deserto spietato e selvaggio in cui è nata. Andarsene è sempre stato nei suoi piani. Quello che invece non si aspettava era di dover fuggire per salvarsi la vita, in compagnia di un ricercato per alto tradimento. Tiratrice infallibile, per guadagnare i soldi necessari a realizzare il suo sogno Amani partecipa infatti a una gara di tiro travestendosi da uomo. Tra gli avversari, il più temibile è Jin, uno straniero sfrontato, misterioso e affascinante. Troppo tardi Amani scoprirà che Jin è un personaggio chiave nella lotta senza quartiere tra il Sultano di Miraji e il figlio in esilio, il Principe Ribelle. Presto i due si troveranno a scappare attraverso un deserto durissimo e meraviglioso, popolato di personaggi e creature stupefacenti: come i bellissimi e pericolosi Buraqi, fatti di sabbia e vento ma destinati a trasformarsi in magnifici destrieri per chi abbia l'ardire di domarli; i giganteschi rapaci Roc; indomite donne guerriere dalla pelle color oro e sacerdoti capaci di leggere i ricordi altrui nell'acqua... Quando Amani e Jin si troveranno di fronte alle rovine di una città annientata da un fuoco di calore innaturale capiranno che la posta in gioco è più alta di quanto pensassero. Amani dovrà decidere se unirsi alla rivoluzione e capire se davvero quello che vuole è lasciarsi alle spalle il suo deserto. 


LA MIA OPINIONE 

Non mi uccidete, ma purtroppo la mia recensione su questo romanzo non è per nulla positiva e anche il mio cuore piange perché avevo aspettative altissime per questo libro. Partiamo dalla prima cosa che mi ha lasciata basita.. Non ho apprezzato il fatto che un libro di 270 pagine venga pubblicato e venduto alla modica cifra di 17 euro. 
Okkei c'è da dire che la casa editrice ha pubblicato il romanzo con un prezzo lancio di 12.90 per un periodo di circa un mese dalla data di pubblicazione, ma comunque il prezzo originale mi sembra un furto per un libro che un lettore accanito legge in massimo tre ore/quattro ore.
 La trama vede protagonista Amani che vive a Deadshot una cittadina spersa nel deserto e che conta pochissimi abitanti.
Amani ha perso sia la madre che il padre e dunque si ritrova a vivere con una zia che la odia e la scredita in tutto e per tutto e uno zio che la desidera in sposa. 
Proprio per questo decide di fuggire e per guadagnare i soldi che le serviranno per arrivare a Izman, la capitale, si intrufola in un girone di scommesse sui pistoleri, dove lei dovrà vincere contro gli altri pistoleri sparando a delle bottiglie di vetro senza sprecare colpi. Amani essendo cresciuta nel deserto ha imparato fin da bambina a sparare, quindi ha una mira impeccabile. 
Nella gara farà la conoscenza del '' Serpente dell'est '' che scopriremo in seguito essere un fuggitivo ricercato. Purtroppo la gara viene sabotata e la ragazza è costretta a tornare a casa e fortunatamente nessuno scopre la sua fuga. 
Purtroppo però il fidanzato della cugina, Fazim, la riconosce e la denuncia e la ragazza si ritroverà salvata e in fuga con il ragazzo della sera prima che scopriremo chiamarsi Jin e scopriremo essere ricercato per alto tradimento. Da qui i due si avventureranno in un pericoloso viaggio nel deserto dove si guarderanno le spalle a vicenda e rischieranno varie volte la vita. 
Non vi svelo altro per evitare di fare troppi spoiler.
 Parlando dei protagonisti devo ammettere che i tratti caratteriali di Amani ovvero il coraggio, la determinazione, la schiettezza, mi sono piaciuti. 
Jin, invece non mi ha convinta per nulla. Il tratto di mistero che aleggiava sul suo personaggio è caduto dopo poche pagine. 
L'ambientazione invece penso sia il punto chiave della storia, l'autrice infatti ci offre ampie descrizioni del paesaggio dandoci una visuale ampia del posto in cui Amani è costretta a vivere. 
Avevo aspettative altissime per questo romanzo che si sono affievolite sempre più durante la lettura.
 L'idea iniziale dell'autrice era favolosa, una storia contenente vari elementi della mitologia arabica.. Purtroppo però proseguendo la lettura ho trovato la storia troppo ricca di elementi buttati li, insomma un po un minestrone dove si parlava di Buraqui, di Skinwalker e di tantissime altre cose mal sviluppate che mi apparivano poco chiare e contorte per un libro di 270 pagine, tanto che ad un certo punto della storia sono andata in confusione e non capivo più nulla di ciò che leggevo. La scrittura non mi è sembrata per nulla fluida, a tratti ero costretta a rileggere alcune pagine per capire ciò che l'autrice voleva comunicare. Ovviamente come al solito mi prefisso di dirvi che l'opinione è soggettiva e che ho letto davvero moltissimi pareri positivi riguardo a questo romanzo, cosa che mi ha
demoralizzato ancor 
di più, dato che mi sono innamorata della copertina e speravo davvero che questo libro facesse breccia nel mio cuore.
 Perciò mi sento di dirvi di provare a leggere questo romanzo perché comunque la storia è carina e magari forse per me è un po' il periodo no per il fantasy.


LA COVER ORIGINALE




E voi lo avete letto?
Cosa ne pensate ?



Nicole. ♥

9 commenti:

  1. Dalla trama sembra carino ma non è uno di quei libri che ho aggiunto in wishlist, e la tua recensione mi da conferma che ho fatto bene! Purtroppo anche il prezzo non migliora le cose eh! Per lettrici accanite come noi è impensabile sborsare quasi 20€ per un libro visto che ne compriamo a valanghe; figurati chi vorrebbe affacciarsi al mondo della lettura e si vede questi prezzi esorbitanti! Gli passa tutta la voglia di leggerlo -_-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti.. Okkei hanno messo un prezzo lancio per un mese ma comunque chi lo compra tra due mesi o tre lo paga 17 euro.. Comunque a tantissimi è piaciuto.. Purtroppo a me non ha detto nulla :(

      Elimina
  2. Mi dispiace non ti sia piaciuto, a me ispira molto! Ce l'ho in ebook quindi proverò a vedere se mi prenderà oppure no.

    RispondiElimina
  3. è un libro che mi ispira molto non l'avevo preso solo per il costo, ora però ci penso un pochino, lo prenderò solo in offerta lampo altrimenti ciccia

    RispondiElimina
  4. È un libro che avevo messo nella lista dei libri da leggere lo visto a 12.90 ma non lo preso in quanto la commessa della libreria me lo ha presentato male se ben la trama mi piaceva. Ora che ho letto la recensione ho deciso di leggerlo più avanti se mai uscirà una versione più economica 😊

    RispondiElimina
  5. La tua recensione mi fa pensare: l'ho trovato lunedì a metà prezzo in una bancarella e l'ho preso senza pensarci due volte..speriamo non mi deluda come a te!

    RispondiElimina
  6. Ho finito questo libro da qualche giorno ed anche io sono rimasta assolutamente sconvolta dal prezzo assurdo per un libro così tanto corto -.- sono anche d'accordo sul fatto che l'autrice ha inserito moltissimi elementi che poi avendo così poche pagine a disposizione non ha potuto spiegare in maniera adeguata (molte volte mi sentivo confusa perché non capivo di che stesse parlando xD), però in generale la storia mi è piaciuta lo stesso. Penso che l'idea per l'ambientazione sia veramente fantastica ed anche qualcosa di nuovo e mi è piaciuta moltissimo Amani per via del suo carattere tanto forte, anche se una cosa che non ho sopportato è stato il fatto che lei si sia innamorata del figaccione di turno in tipo due secondi -.- Secondo me con almeno un centinaio di pagine in più l'autrice avrebbe avuto modo di rendere molto meglio una storia con un alto potenziale e ho la sensazione che lo abbia tagliato e accorciato unicamente per dividerlo in più libri e fare più soldi xD Io per fortuna sono riuscita a farmelo prestare perché spendere così tanto per pochissime pagine mi sembrava un furto!

    RispondiElimina
  7. Questo libro mi ha attratto gia dalla copertina, la trama poi mi ha incuriosito di più. Peccato che non ti sia piaciuto, io devo ancora leggerlo. :-(

    RispondiElimina
  8. Ciao, ma che bella recensione ^^
    Io ho davvero davvero amato questo libro, così pieno di mistero, con un’ambientazione favolosa e insolita e dei personaggi forti e intraprendenti, soprattutto femminili (amo Shazad, giusto per citarne uno), ma diciamo che anche Jin ha il suo perché *ammicca con gli occhi a cuore*
    Unica pecca le spiegazioni dell’apparato di leggende/miti e del passato del regno di Amani, troppo complesse e poco chiare a tratti, ma del tutto passabili c:

    Se vuoi dare un’occhiata alla mia recensione la trovi quiiii c:
    Rainy

    RispondiElimina