venerdì 23 febbraio 2018

Anteprima "Più profondo del mare" di Melissa Fleming

Arriva per piemme Più profondo del mare



Titolo: Più profondo del mare
Autore: Melissa Fleming
Editore: Piemme
Genere: Nonfiction
Data di uscita: 13 Marzo 2018



 L'esile salvagente intorno alla vita tiene a galla Doaa e due bambine, una di pochi mesi, l'altra di nemmeno due anni, a lei affidate dai genitori prima di scomparire per sempre nelle acque, come altre centinaia di persone. Doaa ha paura, lei ha sempre odiato l'acqua, sin da piccola, e solo la guerra e la disperazione che l'accompagna l'hanno convinta a lasciare la sua famiglia e la sua casa in Siria e mettersi su quel barcone. Aveva tanti ricordi felici e tanti sogni da realizzare, che ora galleggiano intorno a lei insieme ai relitti dell'imbarcazione e ai pochi superstiti dei 500 che si erano messi in viaggio. Erano quasi arrivati, solo poche ore di mare li separavano dall'Italia, risate liberatorie cominciavano a levarsi dal ponte, quando un peschereccio si dirige contro di loro, una, due volte. Per farli affondare. Il barcone non regge e tutti si gettano in acqua. Molti annegano subito. Anche Doaa non sa nuotare e solo il salvagente che le porta il marito la tiene a galla. E lo farà per i successivi quattro giorni, in cui le voci e i lamenti intorno si spengono uno dopo l'altro. La tentazione è di lasciarsi andare, ma le due bambine che si aggrappano a lei reclamano la vita. Per loro deve lottare e resistere un'ora di più, poi un'altra, e cantare, e pregare, fino a quando qualcuno arriva. Solo undici vengono tratti in salvo. Doaa ha diciannove anni, ma la sua vita comincia da quei quattro giorni alla deriva. Perché la prima volta nasci al mondo, ma è quando capisci quanta forza si cela in te, e quanto la speranza può avere la meglio sulle circostanze più tragiche, che nasci a te stesso.


la copertina originale
30078650




Cinque cose che#6: Cinque libri che mi hanno insegnato qualcosa


rubrica ideata dal blog Twins Books Lovers a cadenza occasionale

Buona sera bookspediani, eccomi tornata per un nuovo appuntamento con le cinque cose che!
Oggi si parla dei cinque libri che mi hanno insegnato qualcosa.





Il piccolo principe
Il Piccolo Principe (eNewton Classici) di [Saint-Exupéry, Antoine de]
Di tutti i libri che ho letto al liceo e che mi hanno fatto odiare per continue interrogazioni sopra, solo uno è riuscito a salvarsi: Il piccolo principe.
Questo libro è uno dei pochi che mi porterò sempre nel cuore e che non mi stancherò mai di leggere.


La bambina della sesta luna
Risultati immagini per la bambina della sesta luna
La bambina della sesta luna è stato il primo libro che mi hanno regalato e che ho letto perchè volevo farlo e da allora non mi sono più fermata.
E' stato anche uno dei libri ad introdurmi al fantasy e ad insegnarmi che tutto è possibile con accanto a te degli amici.


Sette minuti dopo la mezzanotte
Risultati immagini per sette miniti dopo la mezzanotte
Probabilmente sono stata una delle ultime a scoprire questa perla più unica che rara, ma meglio tardi che me!
Sette minuti dopo la mezzanotte mi ha insegnato che bisogna avere il coraggio di affrontare le proprie paure e anche se non sempre tutto può finire bene, bisogna farsi coraggio e andare avanti.


Il giorno che aspettiamo
il giorno che aspettiamo
Questo libro è stato un vero e proprio pugno nello stomaco che mi ha fatto capire quanto è importante cogliere l'attimo.


Il cavaliere d'inverno
Risultati immagini per il cavaliere d'inverno
Non ci sono parole per descrivere la meraviglia di questo libro e la grande forza che mi ha trasmesso in ogni sua pagina, la storia di un amore impossibile che ha lottato contro tutto e tutti ai tempi della guerra e che ancora oggi continua ad emozionarmi per il grande atto di coraggio che i protagonisti dimostrano.









Anteprima "Il sole a mezzanotte" di Trish Cook

Sarà la Fabbri a portare in Italia il romanzo di Trish Cook



Titolo: Il sole a mezzanotte
Autore: Trish Cook
Editore: Fabbri Editore
Genere: Young Adult
Data di uscita: 13 Marzo 2018





Katie, adolescente con la passione della musica, è affetta da una grave malattia che la rende vulnerabile alla luce del sole: per questo vive reclusa da anni in casa con il padre ed esce soltanto dopo il tramonto. La scuola, le feste, le partite di football non sono per lei altro che delle fantasie, da immaginare da dietro il vetro della finestra. E anche l'amore. Da anni infatti osserva Charlie, il ragazzo per cui ha una cotta, passare ogni giorno davanti a casa sua, sognando una storia romantica ma impossibile. Almeno finché una notte i due si incontrano per caso e tutto cambia...


la copertina originale
cover originale





chi lo aspettava?

TGIF- Book Whispers#34: I libri consigliati di questa settimana


Fuori la pioggia e il freddo non sembrano volersi mai fermare, ma ci pensiamo io e Sandy a tirarvi su di morale con i nostri consigli della settimana!
Pronti a prender appunti?





Titolo: La libreria dove tutto è possibile
Autore: Stephanie Butland
EditoreGarzanti
Genere: Narrativa
Data di uscita: 8 Febbraio 2018

TRAMA:

I libri mi conoscono meglio di chiunque altro.
Mi fido solo di loro.
Perché sanno sempre darmi le risposte che cerco.

Nel cuore di York, nel Nord dell’Inghilterra, c’è una piccola e fornitissima libreria. È il rifugio preferito della giovane Loveday Cardew. L’unico luogo che sia mai riuscita a chiamare casa. Solo qui si sente al sicuro. Solo qui può prendersi cura dei libri proprio come i libri si prendono cura di lei. Perché è attraverso le loro pagine che la giovane libraia riesce a comunicare le emozioni e i sentimenti più profondi: la solitudine di Anna Karenina; la gioia di vivere di La fiera della vanità; le passioni travolgenti di Cime tempestose. 
Fino al giorno in cui comincia a ricevere misteriosi pacchi ricolmi dei libri con cui è cresciuta, e inizia a pensare che qualcuno stia cercando di mandarle un messaggio. Qualcuno che, forse, la conosce bene e che conosce anche la sua infanzia, divisa tra una madre assente e una donna che ha cercato di esserne il sostituto. Un’infanzia piena di ricordi difficili. Loveday non ha la minima idea di chi possa essere e del motivo per cui il misterioso mittente si ostini a non lasciarla in pace. Sa solo che non può più continaure a nascondersi e a fare finta di niente: se vuole costruirsi un futuro diverso, migliore, deve affrontare il passato che ha fatto di tutto per lasciarsi alle spalle. Al suo fianco, pronto ad aiutarla a raccogliere tutto il coraggio di cui ha bisogno, c’è il brillante e dolcissimo Nathan, poeta in erba, l’unico che sembra conoscere la strada per arrivare al suo cuore. A poco a poco, con i suoi versi pieni di speranza, riesce a scalfire il guscio che Loveday si è costruita intorno e a regalarle la promessa di una felicità che lei, in fondo, non vede l’ora di afferrare.

Ho iniziato il romanzo di Stephanie Butland senza troppe aspettative e ne sono uscita semplicemente distrutta.
Passato il primo arco temporale, è stata una lettura tutta in discesa piena di colpi di scena e di emozioni contrastanti che mi hanno fatto arrabbiare con Loveday per la sua cocciutaggine, ma poi sono riuscita a comprenderla meglio e giustificare quasi del tutto le sue azioni.
Loveday in queste trecento pagine compie una evoluzione incredibile. Fino a poco prima la sua vita era come in stand by e una volta ricevuto il primo scossone, non ha potuto fare a meno di avvicinarsi sempre di più ai suoi affetti più cari e per riuscirsi è dovuta uscire dall'ombra, ammettendo e affrontando una volta per tutte il passato che tanto la tormentava.



La ragazza di stelle e inchiostro di [Millwood Hargrave, Kiran]
Titolo: La ragazza di stelle e inchiostro
Autore: Kiran Millwood Hargrave
Editore: Mondadori 
Genere: Fantasy
Data di uscita: 20 Febbraio 2018

TRAMA:

Cosa c'è oltre la foresta? Chi abita i Territori Dimenticati? Isabella, figlia del cartografo che ha mappato la misteriosa isola di Joya fin dove lo spietato governatore Adori permette di esplorarla, sogna di poter disegnare su una cartina la risposta a queste domande. Così quando Lupe, la sua migliore amica nonché figlia del governatore, sparisce proprio in quei territori, è Isabella a guidare la spedizione di ricerca. Le mappe di famiglia la guidano attraverso villaggi deserti, nere foreste e fiumi prosciugati, e le stelle che suo padre le ha insegnato a osservare la accompagnano dall'alto. Ma il vero pericolo del suo viaggio appare presto chiaro: nelle viscere bollenti della terra Yote, un demone di fuoco, si sta risvegliando...

"La ragazza di stelle e inchiostro" è uno dei romanzi per ragazzi che più aspettavo e non ne sono stata affatto delusa, l'unica cosa che mi ha fatto storcere il naso è stata la sua brevità.
Kiran Millwood Hargrave attraverso la sua narrazione precisa e accurata fa viaggiare anche la nostra fantasia, permettendoci di essere insieme ad Isa alla ricerca sia di Lupe che della vera se stessa e di quello che intende fare nel suo futuro.
Ma questo non è solo un fantasy, è un romanzo dalle tinte oscure che fa emergere le paure più grandi dell'animo umano e per andare avanti bisogna affrontarle.
Isa è una protagonista ribelle, che non si conforma a quello che desiderano gli altri per lei: è determinata a lottare per seguire la sua rotta nella vita, qualunque essa sia.





Cosa ne pensate? Vi ispirano?
Siete passati da Sandy de  La stamberga d'inchiostro?
Per oggi è tutto, ma noi vi diamo appuntamento a venerdì prossimo.




Recensione "Lascia dire alle ombre" di Jess Kidd

Bookspediani, pronti per una nuova recensione?



Titolo: Lascia dire alle ombre
Autore: Jess Kidd
Editore: Bompiani
Genere: Fiction
Data di uscita: 23 Gennaio 2018







Quando Mahony, cresciuto in orfanotrofio a Dublino, torna a Molderring, quattro strade e un pub sulla costa occidentale dell'Irlanda, porta con sé solo una foto sbiadita di Orla, la madre che non ha mai conosciuto, e l'ostinato desiderio di dissipare la cortina di bugie che avvolge il villaggio. Nessuno, vivo o morto, vuole raccontare cosa è successo più di vent'anni prima alla ragazzina che l'ha dato alla luce e poi abbandonato, eppure Mahony è certo che sono in molti a conoscere la verità. Un prete che assomiglia a una donnola, l'arcigna infermiera del villaggio, una banda di alcolisti sentenziosi, una caustica attrice imparruccata al di là del tramonto decisa ad aiutare Mahony infilando tra le pieghe dell'annuale messinscena un'indagine in piena regola: sono solo alcuni dei personaggi che animano una storia nera e grottesca, sovrannaturale ma più che mai umana, che avvolge e trattiene il lettore fino all'ultima pagina.



IL MIO VOTO





B.O.L.L.S
Il sipario creato da Jess Kidd si apre a Molderring nel 1950, dove assistiamo immobili all'omicidio di una donna senza avere nessuna possibilità di aiutarla, la sua vita viene così condannata e conclusa.
Vent'anni dopo a Dublino un ragazzo è deciso a tornare a quella che una volta era casa sua e scoprire la verità sul suo passato.
Mahony infatti in questi anni è cresciuto in un orfanotrofio e ora vuole tornare nella città dove è nato, per cercare informazioni sulla sua madre biologica e capire che fine abbia fatto, perchè non lo è mai andato a cercare.
Mahony è un ragazzo molto particolare che ha la capacità di vedere le anime delle persone morte e se a Dublino si tenevano a distanza e non influenzavano troppo il corso della sua vita, al suo arrivo a Molderring gli spiriti sembrano essere come impazziti e gli fanno compagnia in ogni luogo in cui mette piede.
E' proprio grazie a questi però che Mahony capisce quando qualcosa non va, spesse volte sono più socievoli gli spiriti delle persone attualmente vive.


meravigliosa e suggestiva prospettiva
L'arrivo di Mahony nella cittadina irlandese non è visto di buon occhio dai suoi abitanti e sopratutto sembra che nessuno voglia aiutarlo a scoprire cosa possa essere successo a sua madre.
Basta guardarlo per capire che chi lo ha messo al mondo è Orla Sweeny, una donna famosa in città per essere sempre al centro dell'attenzione.
Una volta che è rimasta incinta non ha mai voluto rivelare l'identità del padre di Mahony e tante sono le versioni sulla sua improvvisa sparizione: si dice che sia fuggita dalla città ma ogni cittadino aggiunge un particolare diverso e nessuna di queste versioni sembra corrispondere al vero.
L'unica persona che sembra voler aiutare il ragazzo è Shauna, la proprietaria di Rathmore House dove Mahoney alloggia durante il suo soggiorno.
Qui conosce la signora Cauley e la donna subito lo prende in simpatia e si dimostra desiderosa di aiutarlo a scoprire la verità.
Ma quello che è successo vent'anni prima è un segreto a lungo taciuto che non deve mai vedere la luce, e chi ne è coinvolto è ben determinato ad assicurarsene.


Latest Sms, Hindi Sms, Birthday SMS, Cool SMS: Dair hui jab main ik chota sa bacha tha...Lascia dire alle ombre è un libro dalle atmosfere oscure che fa da sfondo ad una cittadina che, come in un teatro, recita una parte accuratamente studiata da almeno vent'anni senza mai uscire dal proprio personaggio.
A sconvolgere ormai una recita collaudata è l'arrivo di Mahony, che con le sue domande inopportune sul passato, mette in allerta chiunque sappia la verità.
Indagare su una scomparsa che non è stata mai vista come tale è difficile, specie quando la donna in questione era considerata la vergogna della città e nessuno si è mai domandato davvero cosa fosse successo perchè infondo non importava a nessuno, in città non hanno mai sentito la sua mancanza e anzi l'hanno considerata una liberazione.


Forest Black and white BW B&WNonostante a dare via alla storia sia Mahony, un piccolo teppista che a Dublino ne ha combinate di ogni e che non riesce mai a stare troppo lontano dei guai, sia per le risposte che cerca e sia con le ragazze, il romanzo è prettamente corale e si concentra sulla storia di tutto il villaggio di Molderring e veniamo a conoscenza, almeno in parte, delle loro storie.
La scelta dell'ambientazione in Irlanda è azzeccatissima: con il folkore e le leggende che la riguarda e con i suoi paesaggi suggestivi fa da sfondo perfetto a questa storia che è al limite tra fantasia e realtà, ma che comunque colpisce per la sua originalità e per i numerosi colpi di scena che tengono sempre con il fiato sospeso, fino ad arrivare al climax finale della storia e alla sua risoluzione, anche se può avere un sapore amaro ma questo ai nostri occhi lo rende solo più credibile.


Jess Kidd ha creato una storia piena di tinte oscure e atmosfere cupe, come del resto lo sono i suoi personaggi che durante il romanzo si evolvono e cambiano: alcuni in meglio, altri in peggio.
Lascia dire alle ombre è una vera e propria esperienza che vi consiglio di non lasciarvi sfuggire.








giovedì 22 febbraio 2018

Anteprima "Quando mi riconoscerai" di Marco Erba

Torna anche Marco Erba


Titolo: Quando mi riconoscerai
Autore: Marco Erba
Editore: Rizzoli
Genere: Narrativa
Data di uscita: 13 Marzo 2018






Dicono che i gemelli siano uguali come gocce d'acqua, e Rodolfo e Italo non fanno eccezione, tanto che a Castenate tutti li confondono. E come potrebbe essere altrimenti, quando hanno persino la stessa voglia a forma di cuore sulla mano? Eppure, sotto la superficie, i due fratelli sono molto diversi, ma anche uniti da un filo invisibile forte come l'acciaio. Viola è la ragazza più bella del paese, e coi gemelli non ha molto a che spartire, perché lei è la figlia di Giorgio Fontana, il capo dei fascisti, e i fascisti Rodolfo li odia. Ma la Seconda guerra mondiale incombe, pronta a travolgere i loro destini. Quasi cinquant'anni dopo, nello stesso paese, Enea e Camilla si incontrano in prima elementare. Enea è composto, educato, sa già leggere, ma il mondo gli fa un po' paura. Camilla è invece tutta sguardi taglienti e sfacciataggine. Strega, la chiamano alcuni, senza immaginare le ferite nascoste dietro ai suoi silenzi. Saltando avanti e indietro nel tempo, Marco Erba nel suo secondo romanzo racconta una storia di violenza, amicizia, amore e perdono. Una storia sui dolori che la vita impone e la forza di ricominciare, che condanna ogni forma di fascismo e di oppressione, ieri come oggi, ma non dimentica che le persone, con la loro unicità, non sono mai solo le idee che professano




che dite?



Anteprima "Chiedi al cielo" di Carmela Scotti

Nuovo libro per Carmela Scotti


Titolo: Chiedi al cielo
Autore: Carmela Scotti
Editore: Garzanti
Genere: Narrativa
Data di uscita: 15 Marzo 2018





La verità abita nel cuore di una madre

Anna ha scelto di vivere in punta di piedi. Di cercare un porto sicuro nel silenzio. Un silenzio che le ha promesso di tenere lontani i rumori del mondo. Assordanti e confusi. Ora questa promessa è stata infranta: suo figlio Luca non c’è più, sparito nel nulla proprio sotto casa. E Anna, all’improvviso, ha scoperto che il dolore è il rumore più forte di tutti, capace di sconvolgere una vita intera in una manciata di istanti. Adesso, solo di una cosa ha bisogno: sapere ciò che è veramente successo quella mattina del 27 dicembre. Giorno dopo giorno, con il coraggio che solo una madre può dimostrare, suona i campanelli di tutti i vicini nella speranza che qualcuno si ricordi anche un piccolo dettaglio per arrivare alla verità. Ma c’è una porta a cui continua a bussare con insistenza: è quella del solitario Giona. Anna è convinta sappia qualcosa della scomparsa di Luca e stia facendo di tutto per nasconderlo. Eppure, nonostante i suoi sospetti, quando comincia a frequentarlo, a condividere
con lui ricordi e preoccupazioni, si stupisce di trovare conforto tra le sue braccia. E di sentirsi capita come mai prima. A poco a poco, il loro rapporto si trasforma in un legame profondo e inatteso tra due solitudini messe alla prova dalla vita. Una fonte di speranza per Giona, che riesce a leggere nel cuore di Anna senza bisogno di parole; e per Anna, che con i suoi modi gentili e delicati riporta calore e affetto nella quotidianità di Giona. Ma ben presto entrambi si troveranno a fare i conti con un passato impossibile da dimenticare e si chiederanno se sono pronti ad affrontare insieme una fitta rete di menzogne e uscirne conservando il loro amore immutato.




chi conosce l'autrice?